Occhio al bollino

Il Cappone di Morozzo è identificabile per mezzo di un anello metallico inamovibile e numerato posto alla zampa, associato ad un’etichetta riportante i dati identificativi dell’allevatore e timbrata dal Consorzio.

Nel mese di novembre il veterinario del consorzio passa per eseguire questa operazione di “anellatura” selezionando i capi migliori conformi alle caratteristiche richieste.

La presenza dunque di anello e etichetta sono elementi distintivi che permettono di riconoscere il vero Cappone di Morozzo Certificato. Diffidate dunque da animali proposti come tali ma che non li presentano!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.